51° CONGRESSO ANMCO: LA CERIMONIA CONCLUSIVA

Si conclude in un caldo sabato di fine agosto a Rimini il 51° congresso nazionale ANMCO che è stato il primo ed unico congresso italiano nazionale di cardiologia, realizzato dopo la fine del lock down della pandemia da Covid, in una nuova formula innovativa (in presenza e online via Web).

Il coraggio e la volontà del Presidente in carica Dottor Gabrielli, di tutto il consiglio direttivo, dei cardiologi sia faculty che discenti, del personale di supporto logistico ANMCO e non ANMCO e dell’organizzazione congressuale, hanno fatto sì  che il Virus Covid non interrompesse la continuità di un appuntamento ormai entrato nella tradizione del mondo cardiologico italiano.

La cerimonia è stata magistralmente condotta dalla giornalista Barbara Capponi, che ha affascinato tutti con la sua eleganza e il suo stile, ha lanciato come inizio un bel video emozionale.

Nel video vi erano i ritagli di interviste dei cardiologi che avevano partecipato in presenza all’evento, in cui l’intervistatore chiedeva degli aggettivi  che potessero descrivere l’evento, e nel 90% dei casi l’aggettivo più pronunciato è stato “innovativo” seguito da interessante, coraggioso, vincente, intraprendente et al.

Da questi aggettivi la Capponi è partita per evidenziare l’innovazione della scelta ibrida presenza ridotta e piattaforma web, sottolineando il coraggio di realizzare un evento congressuale in sicurezza in un periodo ancora complesso per la pandemia che stiamo vivendo.

Ha letto e commentato i ringraziamenti delle istituzioni ( messaggio della presidente del senato) che hanno sottolineato l’importanza della realizzazione dell’evento e della scelta dell’argomento delle medicina di genere, che necessita di un’attenzione sempre maggiore.

Successivamente ha chiamato sul palco il presidente Gabrielli che ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato, ed ha spiegato i motivi che lo hanno spinto con coraggio a volere realizzare fortemente insieme al consiglio direttivo questo 51 esimo congresso, considerando che la problematica del Covid non sarebbe stata risolvibile in breve tempo, hanno voluto dare un messaggio di ripartenza e di speranza, regalando a tutti una parvenza di normalità.

La piattaforma digitale inoltre rappresenta un investimento innovativo  che consentirà di rendere fruibili sul web tutti i contenuti fino a fine dicembre.

Il Dottor Gabrielli infine ha lanciato l’invito per il prossimo congresso che si terrà a fine maggio del 2021 con argomento centrale il digitale.

La presentatrice insieme al presidente ha poi introdotto le premiazioni dei migliori centri italiani di cardiologia coinvolti nei progetti di ricerca ANMCO, dei  3 casi clinici che hanno vinto il premio digital ANMCO, dei 10 migliori e-Poster.

Un ringraziamento speciale è andato anche al gruppo dei Writers che coordinati dal Dottor M. Chiatto e M. Cipriani, con l’aiuto prezioso della segreteria ANMCO (Simonetta e Luana) e della produzione (Melis), ha portato avanti come tutti gli anni ma con una forma innovativa solo digital il lavoro del giornale del congresso.

I ringraziamenti quest’anno sono stati davvero molto toccanti perché carichi della consapevolezza delle difficoltà del periodo,  è stato citato il momento molto emozionante della cerimonia inaugurale in cui sono stati ricordati e premiati tutti colleghi medici e il personale infermieristico, che hanno lottato con coraggio durante l’emergenza sanitaria fino a sacrificare la vita per la loro missione.

Una frase molto bella conclusiva del presidente è stata lo “Ad maiora” con cui ha voluto salutare tutti e proiettarci con speranza  al futuro che verrà.

L’unione, la volontà, il coraggio e la forza di tutti ha reso possibile la realizzazione di un congresso innovativo in forma ibrida che vuole continuare a rappresentare, come sempre, anche in futuro un punto di riferimento per tutti i cardiologi italiani.

Giovanna Di Giannuario