Benvenuti a Rimini

Da queste pagine del Congress News Daily voglio rivolgere un caloroso benvenuto a tutti i partecipanti al 47° Congresso ANMCO, principale evento che da sempre caratterizza la nostra Associazione per autorevolezza formativa, collocato nel solco della tradizione ma nel contempo segno tangibile di rinnovamento e cambiamento ad iniziare dalla location, il Palacongressi di Rimini.

Siete voi i protagonisti

Ritenendo d'importanza strategica che per raggiungere prestigiosi risultati scientifici occorra la massima condivisione di tutti gli Organi e Organismi associativi e di tutti i Soci ANMCO, abbiamo richiesto con una Call for Ideas di ricevere idee e proposte per preparare il programma scientifico di questo Congresso. A giudicare dal grande numero di proposte inviato dalle Aree, dalle Regioni, dagli altri Organi e Organismi ANMCO, ma soprattutto da singoli Soci (che come consuetudine sono stati citati nel programma definitivo), appare evidente, per la loro crescita esponenziale rispetto agli anni precedenti, quanto ampia sia l’aspettativa e il grande interesse del mondo cardiologico verso questo evento immancabile. Quest'ultimo dato deve far riflettere in positivo: la propositività scientifica, dal punto di vista qualitativo e quantitativo, non soffre di condizionamenti organizzativi o associativi, non conosce flessioni; continua a esistere la spontaneità nel proporre nuovi item o idee.

I Vostri suggerimenti, inoltrati esclusivamente tramite il sito web ANMCO, sono stati armonizzati in un divenire d’interessanti sessioni capaci di stimolare la partecipazione dei Cardiologi italiani. Queste premesse ci caricano di una grande responsabilità, che condivideremo con una Faculty d’eccezione, che vedrà coinvolti un altissimo numero di Fellow ANMCO, Soci qualificati che la nostra Associazione valorizzerà maggiormente mettendo a loro disposizione un’apposita Lounge in sede congressuale con servizi gratuiti esclusivi e dedicati.

Anche la My Congress App, piattaforma tecnologica interamente scaricabile su iPhone, iPad e smarthphone Android, disponibile già prima del Congresso, con cui navigare dentro il programma scientifico e ricevere informazioni e tweet durante l’evento, vi permetterà una partecipazione “da protagonisti”. Tutto questo con l’auspicio che possa essere un Congresso più partecipato, più coinvolgente e che permetta a tutti di essere, oltre che discenti, anche e soprattutto “attori”. E attore potrete divenirlo davvero, entrando nell’apposita cabina fotografica “Relatore per un Giorno” ove scattare gratuitamente la vostro foto ricordo del Congresso!

Gli eventi congressuali

Come quello di Milano dello scorso anno, il Congresso di Rimini sarà dinamico, snello, interattivo, stimolante, ricco di nuove formule comunicative e formative, soprattutto connotato da una vera e propria rivoluzione tecnologica che investirà radicalmente il modo di fare formazione: sale multimediali (aule con tavoli disposti a U con wide–plasma screen interno e uso di iPad personali per garantire l’interattività a ciascun partecipante), Village multimediali (due spazi interattivi dotati di maxi ledwall), una sala plenaria con proiezione dinamica e olografica su ampi ledwall curvi, e-poster session digitali con tecnologia wide-video, avanzate tecnologie come tracker con sensori di prossimità che consentiranno a ognuno di crearsi un proprio percorso personale, ma nel contempo di certificare l’effettiva partecipazione agli eventi.

Vi ricordo innanzitutto l’immancabile appuntamento alla Cerimonia Inaugurale di oggi, alle 19.30, che sarà preceduta dalle due possenti letture del Prof. Fausto Pinto, presidente ESC, e del Prof. Marc Alan Pfeffer, icona mondiale della Cardiologia. Con grande orgoglio associativo ho il piacere di comunicarvi che proprio durante la Cerimonia Inaugurale riceverò un prestigioso riconoscimento dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, la medaglia al merito conferita “…riconoscendo l’alto valore scientifico, assistenziale e sociale…” per il progetto di Prevenzione "La Banca del Cuore", condividendo con tutti voi questo ambito, inaspettato ed autorevole riconoscimento per il lavoro che abbiamo e stiamo svolgendo in favore dei cardiopatici e dei cittadini italiani. Nel corso della Cerimonia si svolgeranno anche le premiazioni del primo concorso “Cardioclick, professione cardiologo”, l’interessante rassegna fotografica dei migliori scatti dei nostri Associati (in palio tre sponsorship complete ad altrettanti congressi internazionali) e della seconda edizione del Campionato di Refertazione ECG, riservato esclusivamente ai Soci Ordinari in regola con la quota associativa, che metterà alla prova l’abilita del partecipante nel saper riconoscere ECG complessi in un breve lasso di tempo, rispondendo elettronicamente tramite pc dedicati (i tre vincitori riceveranno altrettanti ECGrafi messi a disposizione da una nota casa produttrice). Subito dopo una sorpresa di grande effetto ci aspetterà all’ingresso della sede congressuale, per sottolineare adeguatamente la solennità di questo nostro evento scientifico. L’indomani non perdete la Cena per il Working Dinner di Celebrazione del 25° Anniversario del Centro Studi ANMCO, aperto a tutti i congressisti che avranno confermato la propria presenza. Si tratta di un evento esclusivo, riservato ai primi 1000 iscritti che confermeranno la propria presenza.

Per quanto riguarda l'offerta formativa del Congresso, ampio spazio sarà dato ai 24 Documenti di consenso ANMCO, che verranno illustrati in minimaster o apposite main session. Si terranno inoltre diversi simposi congiunti con importanti società scientifiche nazionali e internazionali; in particolare, ai tradizionali appuntamenti con FIC, ISS, ESC ed ACC si aggiungeranno quest’anno anche una sessione con AHA e una con l’European Council on Hypertension.

Grandissima novità di quest’anno sono le sessioni interattive Vi.P. Echo e Vi.P. Clinical Sessions, che si svolgeranno in sala Agorà (una sala multimediale per 260 postazioni particolarmente tecnologicamente attrezzate) in cui si potranno eseguire esercitazioni individuali di ECO transtoracico e transesofageo su manichini individuali (vedendo in contemporanea l’equivalente dell’attraversamento del fascio ultrasonoro con lo spaccato anatomico sul corpo umano, quello iconografico classico e la comparazione con l’immagine in RMN), effettuare le procedure ECO-guidate di cannulazione della v. giugulare, della v. succlavia e delle v. e a. femorale (sempre con manichini anatomici interattivi), e interagire con un simulatore di paziente cardiologico complicato nella gestione dell’emergenza/urgenza in PS, UTIC e/o corsia. Una strabiliante, coinvolgente attività formativa virtuale, che non mancherà di affascinarvi e impegnare tutte le vostre conoscenze cardiologiche. Non perdete l’occasione per prenotare gratuitamente il vostro posto in una delle 6 sessioni che si svolgeranno nell’arco dei tre giorni congressuali. I posti saranno garantiti entro 5 minuti dall’orario di inizio della sessione, poi saranno ceduti ai primi richiedenti fuori dalla sala fino a capienza di 260 partecipanti (non saranno ammessi posti in piedi).

Oltre alle classiche sessioni Meet the expert, Face to Face, Hands-on voglio anche ricordarvi l’importante Main Session in sala plenaria: “CardioFrontex: la Cardiologia attraverso il Mar Mediteraneo. Punti di forza e criticità di un modello assistenziale che accoglie e non rifiuta nell’interesse del paziente cardiopatico”, che darà voce, in questi tempi difficili, a diversi Presidenti di Società Cardiologiche consorelle dei Paesi che si affacciano sul “Mare Nostrum”, con l'intento di ascoltare le loro realtà e per proporre network gestionali condivisibili per l’area cardiologica.

Infine, ma cosa non meno importante, vi aspetto alla nostra Assemblea, numerosi e carichi di proposte su come migliorare ulteriormente i complessi meccanismi associativi, per rendere ANMCO sempre più forte, coesa e scientificamente sempre al top.

Per quanto riguarda i nostri Infermieri, infine, quest’anno sarà loro dedicato, al posto del consueto Cardionursing, un Corso di Clinical Competence di tre giorni in uno dei due Village; tuttavia coloro che non vi parteciperanno avranno in alternativa la possibilità di frequentare, con una quota agevolata, le sessioni scientifiche del Congresso, che e stato accreditato anche per questa figura professionale.

In conclusione, ritengo che l’impegno profuso da parte mia e del Consiglio Direttivo non può non meritare una partecipazione più che numerosa a questo appuntamento annuale, di cui vado personalmente particolarmente fiero. Spero che questi 3 giorni, decisamente intensi, di lavori scientifici e di momenti associativi, con i loro interessanti spunti di riflessione e con i loro vivaci confronti, corrispondano pienamente alle vostre aspettative.

Buon Congresso ANMCO a tutti!