Intervista alla Professoressa Barbara Casadei, Presidente della Società Europea di Cardiologia, ospite speciale al 50° Congresso ANMCO

Professoressa Casadei, lei dopo aver condotto i suoi studi in un’università italiana è andata in un ateneo di Oxford per poi diventare la prima donna presidente della Società Europea di Cardiologia, una delle società scientifiche più importante al mondo in campo cardiovascolare. Quale consiglio darebbe ad un giovane cardiologo? Quale suggerimento per realizzare una carriera soddisfacente come ricercatore e come clinico?
Preoccuparsi è fare un uso sbagliato della propria fantasia!
Concentrarsi per fare qualcosa che si ama fare, essere sicuri di imparare dalle persone giuste, e non essere mai troppo soddisfatti -ad ogni età in ogni fase si può sempre fare meglio. Il cinismo, poi, è davvero l’ultima spiaggia -Io preferirei essere ingenua piuttosto che cinica. Infatti l’ingenuità è l’attributo che i cinici usano per descrivere le persone positive e contente di quello che fanno.

Lei è impegnata attivamente nella promozione della carriera delle donne in campo scientifico. Ha un consiglio speciale da dare alle donne per avere successo?
Diffidare dal paternalismo e ascoltare i consigli dei colleghi più anziani (sia donne che uomini) usando sempre un po’ di buon senso. Guardare avanti; non guardare indietro.

Se dovesse indicare il risultato più importante della sua carriere, cosa risponderebbe?
Vedere i miei studenti crescere come ricercatori indipendenti nel mio Dipartimento e in giro per il mondo.

Per quel che riguarda la fibrillazione atriale, uno dei campi principali della sua ricerca scientifica, quali sono le maggiori lacune da colmare nella conoscenza di questa patologia? Qual è la prossima sfida della ricerca sulla fibrillazione atriale? Quali i bisogni insoddisfatti?
Per avere alcune risposte a queste domande dovreste venire alla mia lettura!

Non perdiamo questa occasione straordinaria, domani alle 13:30 nella Sala Anfiteatro la Professoressa Barbara Casadei terrà una Lettura Magistrale dal titolo “Knowledge gaps in atrial fibrillation”.
N.b. La versione integrale dell’intervista rilasciata dalla Professoressa Casadei sarà pubblicata nel prossimo numero di Cardiologia negli Ospedali.