Jeopardy Game Session: la sfida continua

La seconda edizione della Jeopardy Game Session, l’oramai famosa competizione svolta sotto il patrocinio dell’American College of Cardiology, ha riscosso anche quest’anno un eccezionale successo. I giovani cardiologi italiani di età inferiore a 33 anni, un po’ emozionati ma anche spinti da un grande entusiasmo, si sono sfidati a colpi di quiz. Coordinatore dell’evento è stato il Dott. Gulizia, Governor Italy Chapter ACC, che, sempre attento alle nuove generazioni, ha aperto la sessione incoraggiando i presenti e spronandoli ad una sana competizione. Grazie ad un sofisticato sistema multimediale, scaricando l’applicazione del Congresso ANMCO 2018, ciascun partecipante ha potuto gareggiare con il proprio smartphone. Le 40 domande a risposta multipla, tutte rigorosamente in lingua Inglese, hanno spaziato in tutti i campi della cardiologia, dalle cardiopatie congenite all’emodinamica, lasciando ai presenti solo 30 secondi di tempo per rispondere in un ritmo incalzante ed avvincente. La sfida del 2 giugno è stata solo il primo passo di una straordinaria avventura che consentirà ai nostri migliori giovani Cardiologi, quelli che hanno ottenuto il punteggio più alto, di essere componenti del team che si confronterà con squadre di tutto il mondo nella prossima Great Jeopardy all’interno del Congresso dell’ACC 2019 a New Orleans (Louisiana, US). A tutta la squadra Italiana il nostro augurio di una “buona Great Jeopardy”.