La malattia di Fabry

Il Dottor Attilio Iacovoni fa il punto della situazione sulla Malattia di Anderson-Fabry. Patologia causata da deficit enzimatico di alfa-galattosidasi con accumulo intracellulare di GB3. Insorge in età giovanile con sintomi sfumati e insidiosi quali iperidrosi, intolleranza al caldo e al freddo, angiocheratomi, perdita di udito e febbri ricorrenti. In età adulta si manifesta con danno d’organo severo e coinvolgimento principalmente cardiaco, renale e neurologico. Red flags da memorizzare sono principalmente due: presenza di angiocheratomi e cornea verticillata. A livello miocardico abbiamo un accumulo di GB3 con ipertrofia, infiammazione e fibrosi. Per la diagnosi partiamo dall’ECG che manifesta tipicamente un PR corto, segni di ipertrofia con onde T negative profonde, alti voltaggi (in contrasto con i bassi voltaggi da amiloidosi), tachiaritmie come la fibrillazione atriale, bradiaritmie come blocchi atrioventricolari (atipici nelle altre forme di cardiomiopatia ipertrofica). Lo studio ecocardiografico mostra una tipica ipertrofia concentrica ed ipocinesia della parete posterolaterale (spesso confermato con la metodica strain). La RMN cardiaca presenta fibrosi con late enhancement e permette di evidenziare come il volume extracellulare sia risparmiato (a differenza dell’amiloidosi) o lievemente aumentato. Utile ai fini diagnostici il dosaggio di alfa-galattosidasi nei leucociti che risulta diagnostico in senso positivo se inferiore al 5%, negativo se superiore al 35%, dubbio se tra il 5 e il 35%. Altre metodiche sono il dosaggio plasmatico e urinario del lysoGB3. Nei casi ancora dubbi si procede con la biopsia miocardica. La terapia sostitutiva consiste nella somministrazione di agalsidasi alfa.

 

Giuseppe Parisi

 

PICTURE BY By Alessandro P Burlina, Katherine B Sims, Juan M Politei, Gary J Bennett, Ralf Baron, Claudia Sommer, Anette Torvin Møller and Max J Hilz - Alessandro P Burlina, Katherine B Sims, Juan M Politei, Gary J Bennett, Ralf Baron, Claudia Sommer, Anette Torvin Møller and Max J Hilz: Early diagnosis of peripheral nervous system involvement in Fabry disease and treatment of neuropathic pain: the report of an expert panel. In: BMC Neurology 2011, 11:61 doi:10.1186/1471-2377-11-61