L’ANMCO E L’ARTE DI FARE CULTURA

Da oltre 50 anni l’ANMCO dedica sforzi ed energie allo studio e alla tutela della salute del cuore degli italiani e ogni anno con l’abituale entusiasmo organizza il Congresso Nazionale di Cardiologia dell’ANMCO: la più grande manifestazione del suo patrimonio scientifico e organizzativo, ma anche la vetrina più tangibile delle nostre idee e della nostra forza.
Anche quest’anno dalle sessioni del 45° Congresso Nazionale di Cardiologia dell’ANMCO fluirà l’attesa osmosi di sapere, lo scambio di esperienze, la trasmissione di informazioni: preziosi strumenti formativi di utili conoscenze.
Il Congresso porta con sé una grande eredità e rappresenta una forza simbolica che ci richiama al bisogno di unitarietà. La grande tradizione e l’anima associativa sono custodite nel prezioso capitale umano che abitualmente frequenta le giornate congressuali.
Ancora una volta come tradizione ci ritroviamo a Firenze, tra le mura della storica Fortezza da Basso. Molte sono le novità, alcune delle quali già introdotte a partire dal Congresso 2013. Sono stati compiuti molti sforzi per rendere il Congresso attraente, più fruibile e in particolare più ricco e più tempestivo nei contenuti scientifici, anche al fine di incoraggiare tutti ad una partecipazione attiva e densa di aspettative.
La più significativa è la riduzione della durata a tre giorni, riproposta anche quest’anno, ma che continua a garantire un immutato numero di eventi, grazie al lavoro pianificato sul dinamico turnover delle sessioni, che sfrutta tutte le sale disponibili grazie a un ben articolato timetable.
Questa scelta è in linea con il rigore economico ed essenziale dei tempi e non ha impedito di offrire un Congresso autorevole nei contenuti. La nostra credibilità scientifica è testimoniata dai lusinghieri riscontri che ci giungono dalle Aziende sostenitrici di questa grande iniziativa formativa: il più grande evento della Cardiologia italiana.
Il successo in termini scientifici e organizzativi degli ultimi anni e l’entusiasmo dei risultati conseguiti non hanno rallentato i nostri sforzi per migliorarne la qualità e stimolare in ogni modo la partecipazione.
I numerosi contributi scientifici accettati al Congresso Nazionale di Cardiologia dell’ANMCO sono il segno più tangibile della prolifica ricerca clinica ospedaliera, spesso svolta dai giovani, pur nell’attuale difficile contesto assistenziale e organizzativo che investe il Sistema Sanitario Nazionale.
Nonostante tutto, sono felice di poter confermare che anche quest’anno risulta crescente il numero di iscrizioni dei giovani medici. Abbiamo fatto un grande sforzo per valorizzare la loro partecipazione con l’inserimento di diversi premi.
Spiccano tra questi i prestigiosi Premi “Vincenzo Masini”, un tradizionale appuntamento che lega la nostra storia al presente e al futuro, un viaggio emozionante, perché fatto di memoria che dalla tradizione, dai Maestri guarda al progresso e al futuro.
Si tratta di borse di studio per i giovani cardiologi che hanno presentato le due migliori comunicazioni scientifiche al 45° Congresso Nazionale. Una generosa annuale iniziativa della Famiglia Masini cui va la mia più sincera gratitudine, che emoziona tutti nel profondo dell’anima ed è diretta ai giovani cardiologi cui il Prof. Vincenzo Masini confidava perché esprimevano nella sue lungimiranti scelte l’energia positiva per un forte sviluppo culturale.
A questi due premi si aggiungono le cinque Targhe ANMCO Giovani Ricercatori assegnate ad altre interessanti comunicazioni in termini di valore scientifico.
Il “Cardionursing ANMCO” è divenuto ormai un grande evento che affianca, permea, integra e rafforza il programma scientifico del Congresso. Negli anni ha raggiunto un apprezzato livello di maturità testimoniato dalla partecipazione attiva di tanti infermieri e dal buon livello scientifico delle presentazioni.
Oggi, sono lieto di dare il benvenuto e di ringraziare quanti hanno condiviso questo viaggio culturale nel 45° Congresso Nazione ANMCO di Cardiologia. A tutti voi con gratitudine rivolgo il mio sincero benvenuto e come sempre auguro tanta voglia di esserci!

Francesco Bovenzi
Presidente ANMCO