Portfolio Categoria : CND-3

La gestione del rischio residuo nel paziente con cardiopatia ischemica

Il rischio residuo nel paziente con cardiopatia ischemica ha un’incidenza di eventi cardiovascolari ischemici (combinazione di morte CV, SCA e stroke) del 4-5 % per anno. Nei meccanismi fisiopatologici alla base di questi eventi un ruolo centrale è svolto dal colesterolo e dalle piastrine. È noto che elevati livelli di LDL incrementano il rischio di…
Per saperne di più

Minisimposio – Ecostress: quando e perché

Nella Sala Agorà si è tenuto il Minisimposio “Ecostress quando e perché”, moderato dal Dottor Mario Chiatto e dal Dottor Antonio Rubino. Si è parlato dell’utilità della diagnostica non invasiva da stress nella cardiopatia ischemica e nelle valvulopatie. Ha aperto i lavori il Dottor Pio Caso illustrando come l’atteggiamento migliore di fronte alla cardiopatia ischemica…
Per saperne di più

TERAPIA ANTITROMBOTICA DOPO SCA: A CHI, QUALE E PER QUANTO TEMPO?

Simposio di grandissima attualità e con molte indicazioni pratiche quello tenutosi nella Sala del Tempio, dal titolo “Terapia antitrombotica dopo SCA: a chi quale e per quanto tempo?”. Gli oratori (Dott. Claudio Fresco, Dott. Zoran Olivari, Dott. Marco Tubaro e Dott. Fortunato Scotto di Uccio) hanno argomentato, commentando i principali studi in letteratura, il razionale…
Per saperne di più

LA BIOPSIA ENDOMIOCARDICA È NECESSARIA NELLA DIAGNOSTICA DELLE MIOCARDITI?

“Take a peace of my heart”, Janis Joplin La diagnosi di miocardite è difficile in quanto non esiste una presentazione clinica patognomonica, e la malattia può simulare altre patologie non infiammatorie. Il mondo delle miocarditi comprende forme genetiche, infettive ed infiammatorie che si intrecciano e si sovrappongono e la biopsia miocardica, procedura invasiva e non…
Per saperne di più

Prevenzione della morte Improvvisa in particolari setting clinici

Un’aula decisamente gremita, forse anche non del tutto commisurata all’interesse mostrato dall’audience, è stata il teatro dell’interessantissimo Simposio sulla prevenzione della Morte Improvvisa (MI). I relatori, con il loro altissimo spessore culturale, sono riusciti a trasmettere le più importanti informazioni circa l’epidemiologia, i criteri diagnostici e soprattutto la stratificazione del rischio di MI di patologie…
Per saperne di più

Simposio Congiunto ANMCO-American College of Cardiology: nuove frontiere nella prevenzione cardiovascolare

Un’appropriata gestione delle dislipidemie rappresenta un punto cruciale nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Il Simposio Congiunto ANMCO - American College of Cardiology ha permesso di ascoltare dalla viva voce di esperti internazionali un aggiornamento su una delle nuove frontiere nella prevenzione cardiovascolare: l’appropriata gestione delle dislipidemie. Il Dott. Lee Golderberg, ha presentato le novità contenute…
Per saperne di più

Risonanza Magnetica Cardiaca: istruzioni per l’uso

Presso la Sala Agorà, tre esperti di imaging cardiaco hanno approfondito una tematica sempre più attuale: il ruolo della risonanza magnetica cardiaca nel percorso diagnostico-terapeutico dei pazienti cardiopatici. La Dott.ssa Patrizia Pedrotti (Milano) ha introdotto il Simposio esponendo quali sono le indicazioni e le controindicazioni all’esame, sottolineando come essa rivesta un ruolo cruciale non solo…
Per saperne di più

Il “vecchio” ECG, ancora protagonista nel teatro delle sindromi coronariche acute

Si è svolto nel Village di Levante il Focus sull’elettrocardiogramma nelle sindromi coronariche acute. La piacevole sorpresa di trovare la sala completamente riempita da pubblico, dopo più di 100 anni dalla scoperta dell’elettrocardiografia, testimonia come questa metodica abbia ancora molto da dirci, tanto più nell’ambito della diagnosi della cardiopatia ischemica acuta. Per citare il Professor…
Per saperne di più