Benvenuti a Milano

In questo momento, cari amici, state leggendo questo mio benvenuto sul “Congress News Daily” al nostro 46° Congresso Nazionale di Cardiologia dell’ANMCO, principale evento che da sempre ci caratterizza per autorevolezza formativa. L’impegno profuso da parte mia e del Consiglio Direttivo tutto non può non meritare una partecipazione più che numerosa a questo appuntamento annuale di cui vado personalmente e particolarmente fiero, collocato nel solco della tradizione della nostra Associazione ma nel contempo segno tangibile di rinnovamento e cambiamento a cominciare dalla sede, che quest’anno non è più la consueta location della Fortezza da Basso di Firenze, ma il Marriott Hotel a Milano, per avvicinare sempre più l’offerta culturale dell’Associazione ai propri iscritti e agli altri partecipanti di discipline affini e con l’augurio che la concomitante presenza dell’EXPO, evento mondiale di massima rilevanza, possa essere di stimolo per un dibattito che travalichi i confini nazionali aprendo scenari cardiologici di rilevanza internazionale. Ma la sede non è che una novità secondaria rispetto al nuovo concetto di Congresso che sperimenterete insieme a noi in questi tre giorni: snello, dinamico, interattivo, stimolante, ricco di nuove formule comunicative e formative, veri eventi nell’evento, tra cui il Village (sala monotematica per patologia, sull’esempio del congresso dell’European Society of Cardiology), Meet the Expert dentro e fuori le aule congressuali, Face to Face Session. Soprattutto sarà un evento connotato da una “rivoluzione tecnologica” che investirà radicalmente il modo di fare formazione all’interno di questo importante consesso della Cardiologia italiana: sale multimediali (aule con tavoli disposti a U con wide - plasma screen interno e uso di iPad personali per garantire l’interattività a ciascun partecipante), proiezioni watch out, e - Poster session digitali con tecnologia wide - video (in cui saranno presentati oltre 600 Poster in formato elettronico, con un moderatore/proattivatore che coordinerà 8 Relatori per sessione) e infine la My Congress App (piattaforma tecnologica del Congresso, interamente scaricabile su iPhone, iPad e smarthphone android, disponibile già da pochi giorni prima del Congresso, con cui navigare dentro il programma scientifico e ricevere informazioni e tweet durante l’evento, che vi permetterà una partecipazione “da protagonisti”). Tutto questo nella speranza che possa essere un Congresso più partecipato, più coinvolgente e che permetta a tutti di essere, oltre che discenti, anche e soprattutto “attori”. E, perché no, anche relatori per un giorno! Basta sedersi all’interno dello SnapBox collocato di fronte alla Sala plenaria e scattare gratuitamente la foto fatidica, la cui stampa porteremo a casa come ricordo di questo indimenticabile evento. Le aspettative sono state lusinghiere (alla Call for Ideas, per esempio, hanno risposto numerosissimi, presentando quasi il doppio della media delle proposte degli ultimi tre anni, mentre in seguito abbiamo ricevuto lo straordinario numero di 1.050 Abstract, una grandissima parte dei quali di elevata qualità). Queste premesse ci caricano di una grande responsabilità, che condivideremo con una Faculty d’eccezione, che vedrà coinvolti un altissimo numero di Fellow ANMCO, Soci qualificati, che la nostra Associazione valorizzerà maggiormente mettendo a loro disposizione un’apposita lounge in sede congressuale e servizi dedicati. Altra grande novità sarà il 1° Campionato di Refertazione ECG, riservato esclusivamente ai Soci Ordinari in regola con la quota associativa 2015, che si svolgerà solo nella giornata di oggi 4 giugno, dalle 9.00 alle 15.00, e metterà alla prova l’abilità del partecipante nel saper riconoscere ECG complessi (16 in totale) in un breve lasso di tempo (8 minuti complessivamente), rispondendo elettronicamente tramite pc dedicati (ai primi 4 classificati, durante la Cerimonia Inaugurale del pomeriggio, saranno donati 4 moderni Elettrocardiografi TouchECG package HD + ad alte prestazioni, messi a disposizione dalla Cardioline). Nei giorni seguenti, le due stazioni di refertazione del Campionato ECG saranno ancora disponibili, senza competizione, per tutti coloro che vorranno cimentarsi nella risoluzione degli ECG complessi. È doveroso, a questo proposito, un ringraziamento ai tanti sponsor che hanno creduto in questo nuovo format congressuale, partecipando al Congresso con ampi spazi espositivi, Hospitality Suites dedicate e contributi liberali non condizionanti. Un particolare benvenuto va alla Littmann® che ha deciso di accogliere il mio invito, mettendo per la prima volta in Italia i propri tecnici a disposizione dei Soci che vorranno portare i propri fonendoscopi per piccole riparazioni meccaniche e soprattutto offrendo loro uno sconto eccezionale fino al 40% per tutti i prodotti venduti durante i tre giorni congressuali. Vi rimando quindi alla App congressuale per conoscere meglio tutti gli appuntamenti più importanti di questa ricca offerta formativa, che sarà unica tra quelle svolte sinora, ma non posso non ricordarvi le tre importanti sessioni congiunte in lingua inglese con l’ACC, l’ESC e l’ECAH, le Main Session tra cui “Esisterà ancora la Cardiologia?” – durante la quale presenteremo il “Rapporto sugli effetti dell’imminente applicazione del nuovo regolamento sugli standard organizzativi in area cardiovascolare” in cui, regione per regione, abbiamo simulato gli effetti del Regolamento, già approvato in Conferenza Stato-Regioni e pronto alla firma del Ministro, che prevede una riduzione drastica di Cardiologie, UTIC e Cardiologie interventistiche: gli attuali 8.534 posti letto in cardiologia verranno ridotti del 43%, passando a 4.844 e delle 823 strutture di Cardiologia, 581 saranno cancellate, dimensionando l’offerta in 242 strutture – sessione che vedrà la conduzione con il giornalista Rai Francesco Giorgino e l’intervento in sala delle firme più prestigiose dei quotidiani e settimanali italiani e dei principali media rediotelevisivi. E poi ancora: Sindromi coronariche acute: percorsi e strategie terapeutiche, Scompenso Cardiaco Cronico in Italia, il percorso assistenziale dall’ospedale al territorio, Update sul monitoraggio remoto dei dispositivi impiantabili, Interrogativi e frontiere in prevenzione cardiovascolare, Convention UTIC: è il momento di passare alla UACC? I Minimaster (Cardioimaging integrato, Fibrillazione Atriale Non Valvolare: dalla diagnosi alla gestione della terapia anticoagulante con i NAO, Le criticità della terapia antitrombotica nel paziente con SCA: dal pretrattamento alla triplice, Le cardiomiopatie: dalla ricerca di base alla pratica clinica, Embolia polmonare: dalle ultime Linee Guida alle nuove indicazioni terapeutiche), l’ampio spazio lasciato alle numerosissime Sessioni di Comunicazioni orali (per un totale di oltre 280 Abstract) e l’importante sessione finale del 6 giugno con l’Istituto Superiore di Sanità, proprio all’EXPO, presso l’auditorium del Padiglione Italia che ha coinvolto i massimi esperti mondiali di alimentazione, stili di vita e malattie cardiovascolari, tra cui il grande epidemiologo statunitense Prof. Jeremiah Stamler, ideatore della “dieta mediterranea”, durante cui verrà presentato, in anteprima mondiale, il nuovo Atlante del Rischio Cardiovascolare degli Italiani con particolare riferimento all’andamento negli ultimi 10 anni dei fattori di rischio, valutato nei diversi livelli socio-economici. Infine, ma non meno importante, vi aspetto alla nostra Assemblea, numerosi e carichi di proposte su come migliorare e snellire ulteriormente i complessi meccanismi associativi, per rendere sempre più forte, più coesa e scientificamente sempre al top questa nostra grande Associazione.

Buon Congresso ANMCO 2015 a tutti ♥