Congresso Nazionale ANMCO e Congress News Daily: una accoppiata al suo dodicesimo anniversario

Buongiorno a tutti e benvenuti in questa splendida cornice dell’Emilia Romagna.
È per me un vero piacere ed un privilegio poter dare ancora una volta il benvenuto al 49° Congresso Nazionale dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri.
È doveroso ringraziare tutti i partecipanti e quanti hanno contribuito alla realizzazione del nostro Congresso.
Anche quest’anno il Congresso sarà ricco di nuove e stimolanti iniziative: il partecipatissimo Campionato di Refertazione ECG, la Jeopardy Game Session in collaborazione con l’American College of Cardiology, il Concorso fotografico Cardioclick@, con una giuria d’eccezione, nonché l’assegnazione, durante il Working Dinner nella serata del 31 maggio, dei 3 Premi di Ricerca Maseri - Florio, del Premio Mario Chiatto e delle 2 Borse di Studio intitolate a Vincenzo Masini.
Il Congress News Daily (CND) giunge alla sua 12° edizione e, grazie alla volontà ed alla cooperazione di tutta la Redazione di “Cardiologia negli Ospedali”, si lavorerà per far conoscere ai congressisti i contenuti delle Sessioni di maggior interesse già di prima mattina.
Come da tradizione il CND viene affidato a giovani cardiologi che avranno il ruolo di redigere gli articoli che, quotidianamente, riporteranno i principali eventi del Congresso insieme alle interviste agli esperti del settore.
Siamo sicuri che anche quest’anno il CND avrà il consueto successo, grazie soprattutto al contributo di Simonetta Ricci e Luana Di Fabrizio sulle quali, da sempre, possiamo contare per il loro impegno e la loro competenza.
Un sincero ed affettuoso ringraziamento al Presidente Andrea Di Lenarda e al Presidente della Fondazione per il Tuo Cuore Michele Massimo Gulizia che hanno guidato con generosità e dedizione la nostra Associazione e a tutto il Consiglio Direttivo ANMCO per il lavoro svolto.
Sono certo, tuttavia, che il prossimo Consiglio Direttivo, sotto la Presidenza di Domenico Gabrielli, darà continuità al lavoro svolto in questi anni, allo scopo di raggiungere obiettivi e progetti sempre più ambiziosi.
Infine, un cordiale e amichevole saluto a Guerino Zuin, per il quale provo grande stima.
Grazie alle sue doti di serietà, creatività e spiccata sensibilità verso tutte le espressioni dell’arte è riuscito a dare il suo personalissimo contributo alla nostra Rivista associativa, arricchendola di editoriali sempre originali e di copertine “sognanti” che trovano il loro filo conduttore in grandi progetti architettonici, alcuni dei quali mai realizzati, ma che lasciano il lettore sorpreso e intento a riflettere su ciò che tali immagini evocano in lui.

Buon Congresso a tutti!