Targa d’Oro ANMCO al Professor Attilio Maseri

Amici, Colleghi,
la Targa d’Oro è il più importante riconoscimento dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e voglio ringraziarvi di cuore per questo segno tangibile che per me, prima di tutto, rappresenta il sentirmi parte attiva di questa Associazione.
Associazione che tanto ha dato in termini di risultati con le sue ricerche e che, come ho avuto modo di ripetere con orgoglio in più occasioni, soprattutto quando ero all’estero, mi ha fatto sentire fiero di essere un cardiologo italiano. L’ANMCO, con gli Studi GISSI, alla fine degli anni ’80, ha dimostrato al mondo di saper raggiungere per prima obiettivi importantissimi nella scoperta della cura delle malattie cardiache e, lasciatemelo dire da medico, il nostro impegno non può essere soltanto curare i malati, ma dobbiamo contribuire fattivamente al progresso scientifico.

IMG_4999Vedo da vicino il grande impegno di voi tutti, soprattutto da quando mi avete voluto alla presidenza della Fondazione “per il Tuo cuore”, incarico di cui ancora vi ringrazio e che ho accettato principalmente perché avete voluto accogliere, con spirito innovatore, la sfida di aprire i confini della Ricerca tradizionale degli Studi clinici alla Ricerca innovativa. Un tema che, consentitemi, abbiamo appena iniziato ad esplorare nel campo della Cardiologia.  Le domande che dobbiamo ancora porci sulle possibili cause predittive dell’insorgenza dell’infarto restano molte, così come tante sono le domande riguardanti quei fattori protettivi che in certi pazienti, pur con fattori di rischio, fungono da “Angeli custodi”.  La Ricerca clinica innovativa, rappresenta un ambizioso e fertile terreno di ricerca su cui non dobbiamo mai smettere di lavorare insieme, con particolare attenzione al coinvolgimento dei giovani cardiologi. Anche per questo motivo ho istituito, con il sostegno di tutto il Direttivo, il Premio di ricerca Maseri Florio, aperto a tutti i cardiologi under 40 che hanno dimostrato non solo l’impegno e la dedizione nella cura dei pazienti, ma la curiosità e l’apertura mentale necessarie a porsi domande e cercare risposte diverse, fondamentali per il progresso della ricerca scientifica.  Grazie Presidente ANMCO, Michele Gulizia, per quanto hai dato alla Fondazione promuovendo le nuove campagne di sensibilizzazione rivolte al pubblico “Al cuor non si comanda” e “Banca del Cuore”, grazie al Consiglio Direttivo tutto, per aver voluto onorarmi di questo riconoscimento. Ho già detto che mi sarei impegnato a dare alla Cardiologia, almeno in parte, quanto la Cardiologia mi ha dato, anche se oggi continuo ancora a ricevere molto.  Non dimenticherò l’impatto innovativo e stimolante del Congresso 2015 che il Presidente ha così magistralmente organizzato e soprattutto lasciatemelo dire serberò nel cuore l’emozione che mi avete dato in Cerimonia Inaugurale, in cui mi sono sentito davvero tra amici.  E dunque a te, Michele, a voi Consiglieri e a voi tutti Soci ANMCO… di cuore, grazie!