Focus sulla stenosi aortica: terapia chirurgica vs TAVI

In questo Focus, gli specialisti Jacopo Oreglia, cardiologo di Milano, Mauro Iafrancesco, cardiochirurgo di Roma, e il Dott. Luigi Vignali, cardiologo di Parma hanno messo a confronto le due strategie terapeutiche della stenosi aortica severa: chirurgia convenzionale vs impianto di valvola aortica per via transcutanea. I relatori hanno affrontato le differenti problematiche che ci si trova ad affrontare nei pazienti con stenosi aortica severa, dal percorso diagnostico alla scelta terapeutica. Nel primo caso è stata sottolineata l’importanza dell’approccio multi-imaging nella definizione del grado di severità di una stenosi valvolare aortica, in particolar modo nei casi di paradoxical e di low flow-low gradient. Per quanto riguarda la scelta terapeutica, dalle tre relazioni è emersa l’importanza della scelta collegiale in Heart Team su quale possa essere il trattamento migliore per singolo paziente, nonché la valutazione della fragilità di quei malati che risultano essere a rischio estremo e quindi non candidabili a TAVI. Interessante l’approfondimento esposto dal Dott. Oreglia sulla stenosi valvolare aortica severa low-flow low-gradient ed i dati degli ultimi studi pubblicati sulle TAVI che hanno valutato il ruolo, in termini di outcome, dei dati quantitativi di flusso, gradiente e riserva contrattile. Sicuramente un Focus da non perdere!